RUBRICHE
Juventus Club Bianconerionline
Le nostre rubriche
La moviola delle 6 sorelle
Campioni del Passato
 
La Squadra
Dal 1897 ad oggi
Invia una cartolina animata
Sondaggi
Commenti dei tifosi
Links
Pubblicazioni
 
Mailing List
Chat
 
Webmaster
Il Club
La Redazione
Diventa nostro redattore
 
Opzioni
Le nostre vittorie
Nello sport, poche parole come "Juventus" hanno un significato tanto universale. Un nome che è sinonimo di grandi successi e di record ma anche di serietà e stile, di voglia di vincere e coraggio della sfida e insieme di lealtà e correttezza sportiva, nel rispetto di regole e avversari. Un nome capace di suscitare forti passioni che durano tutta una vita e cieche invidie di avversari sempre battuti sul campo, o nel saper accettare serenamente una sconfitta. Un nome che fa parlare la stessa lingua a milioni di tifosi in Italia e nel mondo, e che li fa incontrare e rende vicini attraverso un gol o un'emozione. Una magia che ti rapisce per sempre e in maniera ogni volta diversa, attraverso il fascino di una squadra e di una maglia che hanno saputo andare oltre l'ambito sportivo per diventare un simbolo. Questa è la Juventus, e queste sono le sue vittorie.
LO SCUDETTO (27)
Venticinque scudetti in un secolo di gloriosa storia fanno della Juventus la squadra più titolata in Italia. L'unica che possa fregiarsi di due stelle sulla propria maglia. Per venticinque volte i migliori, dunque: ma sempre, ogni stagione, i bianconeri hanno saputo mantenere immutata la capacità e la voglia di lottare per grandi traguardi con determinazione e orgoglio. L'orgoglio di essere Juve.
1905 Girone finale a 3 squadre p.6
1926 Finale: Juventus- Alba 7-1 5-0
1930-31 (p.55)
1931-32 (p.54)
1932-33 (p.54)
1933-34 (p.53)
1934-35 (p.44)
1949-50 (p.62)
1951-52 (p.60)
1957-58 (p.51)
1959-60 (p.55)
1960-61 (p.49)
1966-67 (p.49)
1971-72 (p.43)
1972-73 (p.45)
1974-75 (p.43)
1976-77 (p.51)
1977-78 (p.44)
1980-81 (p.44)
1981-82 (p.46)
1983-84 (p.43)
1985-86 (p.45)
1994-95 (p.73)
1996-97 (p.65)
1997-98 (p.74)
2001-02 (p.71)
2002-03
 
LA COPPA ITALIA (9)
Coppa Italia, ovvero una manifestazione che spesso ha faticato a trovare spazi nel sempre più affollato calendario del calcio moderno e che nel corso del tempo ha visto anche frequenti mutamenti di formula. La Juve l'ha comunque sempre affrontata con onore e impegno e anche qui detiene il record di successi: nove. Eccoli nel dettaglio.
1938 Torino - JUVENTUS 1-3 JUVENTUS - Torino 2-1
1942 JUVENTUS - Milan 1-1 Incontro di ripetizione: JUVENTUS - Milan 4-1
1959 JUVENTUS - Inter 4-1
1960 JUVENTUS - Fiorentina 3-2 dts
1965 JUVENTUS - Inter 1-0
1979 JUVENTUS - Palermo 2-1
1983 Verona - JUVENTUS 2-0 JUVENTUS - Verona 3-0 dts
1990 JUVENTUS - Milan 0-0 Milan - JUVENTUS 0-1
1995 JUVENTUS - Parma 1-0 Parma - JUVENTUS 0-2
 
LA SUPERCOPPA ITALIANA (2)
Il giovane trofeo che oppone le vincitrici di scudetto e Coppa Italia ha per ora visto due successi bianconeri.
Da ricordare, in particolare, il 3-0 inflitto al Vicenza grazie a una doppietta di Inzaghi al debutto in maglia bianconera.
1995 JUVENTUS - Parma 1-0 Marcatore: 33' Vialli
1997 JUVENTUS - Vicenza 3-0 Marcatori: 49' 59' Inzaghi, 70' Conte.
 
LA CHAMPIONS LEAGUE (2)
1984-85 Heysel. Un nome che resterà per sempre nella storia bianconera come una ferita. La follia dei tifosi inglesi e le colpevoli omissioni degli organizzatori trasformano una festa di sport in una tragedia. La Juventus, incolpevole vittima, gioca una partita disputata per ragioni di ordine pubblico ma che ha comunque tutti i crismi della regolarità, e la vince con merito. E' la prima, tanto attesa vittoria in Coppa Campioni ma nessuno ha voglia di esultare. Bruxelles, 29 Maggio 1985 JUVENTUS- Liverpool 1-0 Marcatore: 57' Platini su rigore JUVENTUS: Tacconi, Favero, Cabrini, Bonini, Brio, Scirea, Briaschi (dall' 84' Prandelli), Tardelli, Rossi (dall' 89' Vignola), Platini, Boniek. All: Trapattoni
1995-96 La notte che i tifosi bianconeri non dimenticheranno mai. I campioni d'Europa dell'Ajax, arroganti favoriti della vigilia, vengono dominati per 120 minuti senza però che la Juventus riesca a chiudere la partita. Si va ai rigori col fiato sospeso, temendo un'altra beffa ma la Juventus di quella sera non può, semplicemente, essere sconfitta: lo si legge negli occhi degli olandesi, lo sa Jugovic che si avvia sorridendo a battere l'ultimo, decisivo rigore. Una parte di ogni tifoso bianconero che abbia visto questa partita resterà per sempre là, su quel rettangolo verde, fra la gioia e gli abbracci che consegnano un risultato alla storia.
Roma, 22 Maggio 1996 JUVENTUS- Ajax 1-1 dts (4-2 ai rigori) Marcatori: 13' Ravanelli (J), 41' Litmanen (A) Sequenza dei rigori: Davids (A) parato, Ferrara (J) 1-0, Litmanen (A) 1-1, Pessotto (J) 2-1, Scholten (A) 2-2, Padovano (J) 3-2, Silooy (A) parato, Jugovic (J) 4-2. JUVENTUS: Peruzzi, Ferrara, Vierchowod, Torricelli, Pessotto, Conte (43' Jugovic), Paulo Sousa (57' Di Livio), Deschamps, Vialli, Del Piero, Ravanelli (77' Padovano). All: Lippi
 
LA SUPERCOPPA EUROPEA (2)
1984, 1996 Due vittorie della Juve nel trofeo continentale che ha opposto le vincenti di Coppa Campioni e Coppa delle Coppe. Il primo successo risale al 1984 e a una celebre partita disputata contro il Liverpool in un Comunale innevato e con un pallone… arancione, decisa da una doppietta di Boniek. La seconda vittoria dodici anni più tardi, al termine del doppio confronto con i francesi del Paris Saint Germain, sconfitti sia a Parigi che a Palermo davanti a un pubblico entusiasta e festante. Torino, 16 Gennaio 1985 JUVENTUS - Liverpool 2-0 Marcatori: 39', 78' Boniek Parigi, 15 Gennaio 1997 Paris Saint Germain - JUVENTUS 1-6 Marcatori: 5' Porrini (J), 22' e 41' Padovano (J), 34' Ferrara (J), 52' Rai rig. (PSG), 83' Lombardo (J), 89' Amoruso (J) Palermo, 5 Febbraio 1997 JUVENTUS - Paris Saint Germain 3-1 Marcatori: 36' e 70' Del Piero (J), 65' Rai rig. (PSG), 91' Vieri (J)
 
LA COPPA UEFA (3)
1976-77 Nell'estate del 1976 la Juventus, reduce da un secondo posto in campionato dietro il Torino, inizia un nuovo ciclo. Giampiero Boniperti diviene presidente e chiama sulla panchina bianconera un tecnico quasi esordiente, Giovanni Trapattoni. Insieme, i due costruiranno una Juventus in grado di vincere in Italia e in Europa per un decennio. Subito arrivano scudetto, al termine di un esaltante testa a testa con i cugini granata chiuso a quota 51 punti, e coppa Uefa, ottenuta piegando i baschi dell'Atletico Bilbao. E' l'alba di un nuovo, esaltante ciclo. Torino, 4 Maggio 1977 JUVENTUS - Athletic Bilbao 1-0 Marcatore: Tardelli Bilbao, 18 Maggio 1977 Athletic Bilbao - JUVENTUS 2-1 Marcatori: Irureta (AB), Bettega (J), Carlos (AB)
1989-90, 1992-93 Gli altri due successi ottenuti in questa manifestazione segnano invece la prima metà degli anni novanta. Nel 1990 la Juventus supera in una finale tutta italiana la Fiorentina, tre anni più tardi è invece il Borussia Dortmund a inchinarsi ai bianconeri. Due vittorie ottenute in modo netto, importanti perché venute in anni avari di successi. Ma già era alle porte un nuovo ciclo vincente: quello della Juve di Marcello Lippi. Torino, 2 Maggio 1990 JUVENTUS - Fiorentina 3-1 Marcatori: Galia (J), Buso (F), Casiraghi (J), De Agostini (J) Avellino, 16 Maggio 1990 Fiorentina - JUVENTUS 0-0 Dortmund, 5 Maggio 1993 Borussia D - JUVENTUS 1-3 Marcatori: M.Rummenigge (BD), D.Baggio (J), 2 R.Baggio (J) Torino, 19 Maggio 1993 JUVENTUS - Borussia D 3-0 Marcatori: 2 D.Baggio, Moeller
 
LA COPPA DELLE COPPE (1)
1983-84 La Juve di Platini e Scirea, battuta in campionato dalla Roma e ad Atene dall'Amburgo, reagisce con l'orgoglio dei suoi campioni e centra, l'anno successivo, l'accoppiata scudetto - Coppa delle Coppe. Per conquistare il trofeo, i bianconeri debbono superare in una difficile semifinale il Manchester United (1-1 all'Old Trafford e 2-1 al Comunale con gol decisivo di Rossi al 90'), e in finale a Basilea il Porto. Sbloccato subito il risultato con Vignola, la Juve viene raggiunta ma controlla con sicurezza gli avversari e vince l'incontro con una rocambolesca rete di Boniek. Tre giorni prima era arrivato anche il 21esimo scudetto.
Basilea, 16 Maggio 1984 JUVENTUS - Porto 2-1 Marcatori: 13' Vignola (J), 29' Sousa (P), 41' Boniek (J) JUVENTUS: Tacconi, Gentile, Cabrini, Bonini, Brio, Scirea, Vignola (89' Caricola), Tardelli, Rossi, Platini, Boniek. All: Trapattoni
 
LA COPPA INTERCONTINENTALE (2)
1985 E' forse la finale più esaltante fra quelle giocate dai bianconeri. Più che una partita un film, un concentrato di emozioni che si direbbe immaginato dall'abilità di un grande maestro della suspense. La Juve va due volte in svantaggio ma le Roi Platini incanta: l'arbitro gli annulla ingiustamente uno dei più bei gol della storia del calcio e lui prima si sdraia sarcasticamente a terra e poi lancia a rete Laudrup con un tocco delizioso per il 2-2 finale. Ai rigori Tacconi si esalta e come in ogni copione che si rispetti è proprio la stella Michel a scrivere la parola "fine". La Juve sale per la prima volta sul tetto del mondo.
Tokyo, 8 Dicembre 1985 JUVENTUS - Argentinos Juniors 2-2 dts (4-2 ai rigori) Marcatori: 55' Ereros (A), 63' Platini rig. (J), 75' Castro (A), 82' Laudrup (J) Sequenza dei rigori: Brio (J) 1-0, Olguin (A) 1-1, Cabrini (J) 2-1, Sergio Batista (A) parato, Serena (J) 3-1, Lopez (A) 3-2, Laudrup (J) parato, Pavoni (A) parato, Platini (J) 4-2 JUVENTUS: Tacconi, Favero, Cabrini, Bonini, Brio, Scirea (65' Pioli), Mauro (77' Briaschi), Manfredonia, Serena, Platini, Laudrup. All: Trapattoni

1996 Undici anni più tardi la Juve concede il bis. Ancora una squadra argentina, il River Plate, battuto al termine di un incontro molto equilibrato. A nove minuti dal termine, quando i supplementari sembrano ormai certi, decide un lampo di Del Piero che come Platini nel 1985 viene anche nominato miglior giocatore dell'incontro. A fine stagione arriverà anche lo scudetto.
Tokyo, 26 Novembre 1996 JUVENTUS - River Plate 1-0 Marcatore: 81' Del Piero (J) JUVENTUS: Peruzzi, Ferrara, Torricelli, Di Livio, Porrini, Montero, Deschamps, Zidane (89' Tacchinardi), Boksic, Jugovic, Del Piero. All: Lippi

 

 

SITO NON UFFICIALE
I marchi JUVENTUS, JUVE, JUVENTUS e scudetto, sono di esclusiva proprieta della Juventus F.C. SpA - www.juventus.it